FIT

FORMAZIONE INIZIALE, TIROCINIO E INSERIMENTO NELLA FUNZIONE DOCENTE DELLA SCUOLA SECONDARIA

Con la pubblicazione della legge 107/2015 e del D.lgs. 59/2017 è definito il riordino del sistema di formazione iniziale e di accesso nei ruoli di docente nella scuola secondaria.

 

Il sistema di formazione iniziale e accesso prevede tre fasi principali:

  • un concorso pubblico nazionale, indetto su base regionale o interregionale;
  • per i vincitori di cui al precedente punto è previsto un percorso triennale di formazione iniziale, tirocinio e inserimento nella funzione docente “percorso FIT”;
  • una procedura di accesso ai ruoli a tempo indeterminato, previo superamento delle valutazioni intermedie e finali del percorso formativo di cui al punto precedente.

 

REQUISITI DI ACCESSO (Art. 5, D.lgs. 59/2017)

Costituiscono titolo di accesso al concorso, il possesso congiunto di:

  • laurea magistrale o a ciclo unico, oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso;
    [Sezione Atti e Normativa – D.P.R. 19/2016, D.M. 259/2016]
  • 24 crediti formativi universitari o accademici, di seguito denominati CFU/CFA, acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra curricolare nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, garantendo comunque il possesso di almeno sei crediti in ciascuno di almeno tre dei seguenti quattro ambiti disciplinari: pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione; psicologia; antropologia; metodologie e tecnologie didattiche.
    [Percorso Formativo 24 cfu attivato dall’Ateneo]

 

PROVE DI ESAME (Art. 6, D.lgs. 59/2017)

Il concorso per l’accesso al percorso FIT prevede tre prove di esame:

  • La prima prova scritta ha l’obiettivo di valutare il grado delle conoscenze e competenze del candidato su una specifica disciplina, scelta dall’interessato tra quelle afferenti alla classe di concorso. Nel caso delle classi di concorso concernenti le lingue e culture straniere, la prova deve essere prodotta nella lingua prescelta. Il superamento della prima prova e’ condizione necessaria per accedere alla prova successiva.
  • La seconda prova scritta ha l’obiettivo di valutare il grado delle conoscenze e competenze del candidato sulle discipline antropo-psico-pedagogiche e sulle metodologie e tecnologie didattiche. Il superamento della seconda prova e’ condizione necessaria per accedere alla prova successiva.
  • La prova orale consiste in un colloquio che ha l’obiettivo di valutare il grado delle conoscenze e competenze del candidato in tutte le discipline facenti parte della classe di concorso, con particolare riferimento a quelle che eventualmente il candidato non abbia scelto nell’ambito della prova di cui al comma 2, di verificare la conoscenza di una lingua straniera europea almeno al livello B2 del quadro comune europeo, nonche’ il possesso di abilita’ informatiche di base. La prova orale comprende anche quella pratica, ove gli insegnamenti lo richiedano.

 

PERCORSO FIT (Art. 2, comma 2, D.lgs. 59/2017)

  • un primo anno finalizzato al conseguimento del diploma di specializzazione di cui all’articolo 9, per l’insegnamento nella scuola secondaria o in pedagogia e didattica speciale per le attivita’ di sostegno didattico e l’inclusione scolastica;
  • un secondo anno di formazione, tirocinio e primo inserimento nella funzione docente, di cui agli articoli 10 e 11;
  • un terzo anno di formazione, tirocinio, e inserimento nella funzione docente, di cui agli articoli 10, 11 e 13.